Benetton: il giro d'affari sale a 1,5 miliardi di euro

Nei primi nove mesi del 2008 il Gruppo Benetton ha totalizzato ricavi per 1,5 miliardi di euro, in aumento del 4,3% rispetto all'analogo periodo dello scorso anno (+6,3% a periodi comparabili). L'utile netto di 109 milioni è salito del 6,3%, ma nelle stime del management dovrebbe realizzare un +7% in chiusura d'esercizio.
Nel periodo il risultato operativo si è invece attestato a 182 milioni (+9,9%).
La crescita del fatturato, come spiegano dalla società di Ponzano Veneto, è stata alimentata dall'arricchimento dell'offerta (che ha previsto l'inserimento di categorie merceologiche a più elevato valore) ma, allo stesso tempo, penalizzata dall'euro forte. Nel frattempo la gestione ha visto un incremento dell'efficienza a livello di supply chain e nell'attività di sourcing. E se l'Europa, a parità di cambi, ha fatto registrare un +4%, l'Asia e i mercati emergenti hanno premiato Benetton con, rispettivamente, un +15,7% e un +27%.
“I risultati sono soddisfacenti e va sottolineata la capacità dell'azienda di convogliare le proprie energie nella realizzazione delle scelte operative intraprese - ha commentato l'a.d. Gerolamo Caccia Dominioni -. Ora è indispensabile che il gruppo agisca ancor più rapidamente, a fronte del contesto economico che i mercati si accingono ad affrontare nei prossimi mesi”.
Per la fine dell'esercizio le previsioni dei vertici sono di una crescita delle vendite del 6% a valute costanti, sostenuta anche dalle nuove aperture: tra quelle dei primi nove mesi, 26 hanno riguardato la Russia e 41 l'India, compresa un'inaugurazione a New Delhi del primo negozio Benetton Uomo.
e.f.
stats