Benetton: utile netto in crescita nel primo semestre

Una riduzione dell’indebitamento netto, ora a quota 567 milioni di euro, con un utile netto di 67 milioni di euro contro i 50 della prima metà dello scorso anno: questi alcuni dati diffusi oggi dal gruppo Benetton sul primo semestre 2004. Arretrano l’utile operativo e il fatturato consolidato.
L’utile operativo è passato da 130 a 111 milioni di euro. In discesa anche il fatturato consolidato, da 969 a 853 milioni di euro, secondo i comunicati ufficiali a causa della vendita della divisione sugli articoli sportivi e del cambio euro/dollaro. I ricavi al netto degli effetti di queste due componenti si aggirano sugli 849 milioni di euro, contro i 969 del gennaio-giugno 2003, con un –2,2%. La unit relativa all’abbigliamento casual ha totalizzato 759 milioni di euro, con un incremento in volume del 2,7%, e nella previsione sull’anno si pensa che incassi il colpo di un lieve calo nel giro d’affari, nell’ordine dell’1 o 2%.
Sempre parlando delle prospettive per il 2004, il turnover della società è stimato intorno ai 1.750 euro, con un utile netto di 125/130 milioni di euro e un indebitamento in linea con quello del 2003. Gli investimenti saranno di circa 100 milioni di euro, volti principalmente allo sviluppo della rete distributiva.
Il board del gruppo ha inoltre approvato un aumento di capitale per nominali massimi di 6 milioni e mezzo di euro (pari a un massimo di 5 milioni di opzioni) al servizio di un piano di stock option riservato ai dipendenti della compagnia e di aziende da questa controllate, che ricoprano ruoli strategici.
a.b.
stats