Bespoke: il lusso "su misura" in scena a Milano

Presso l’ex Palazzo del Ghiaccio del capoluogo lombardo, dal 21 al 23 novembre prossimi, andrà in scena Bespoke, il nuovo appuntamento milanese dedicato all’unicità del "su misura", organizzato da International Club Exhibitions (Ice). Una fiera "nomade", che potrebbe fare tappa a Shanghai nel febbraio 2009.
Su una superficie espositiva di circa 4.500 metri quadri - suddivisa in quattro aree - una cinquantina di aziende (fra queste, Pal Zileri sartoriale, Sutor Mantellassi, Siniscalchi, Loretta Caponi, D’Avenza), in rappresentanza di 13 settori merceologici, esporranno le varie declinazioni del concetto di lusso ed esclusività, mentre altre 28 realtà dell’alta orologeria porteranno, in seno alla stessa manifestazione, le creazioni artigianali nell’ambito della seconda edizione di TimeGate, promossa da Pisa orologeria.
“Bespoke è un evento che vuole rappresentare e promuovere quel lusso, basato sull’artigianalità e sulla tradizione, che è anche sinonimo del vero made in Italy”, ha spiegato Maurizio Cavezzali, presidente dell’Ice. “Mutuando il nome della kermesse dai sarti inglesi - ha aggiunto - abbiamo posto l’accento sull’esclusività e sul concetto di rarità, che sono il comune denominatore di questi prodotti, on show in un ampio spazio aperto che si propone come una grande lounge, o un club che riunisce l’eccellenza”.
Dimostrazioni di apprezzamento per la tre giorni del lusso meneghina anche sul fronte internazionale: ancor prima del battesimo ufficiale il prossimo 21 novembre (il 20 ci sarà una preview per la stampa), il sindaco di Shanghai ha manifestato il suo interesse a portare la fiera nella città cinese, forse nel febbraio 2009. Durante la rassegna milanese, inoltre, saranno organizzati degli incontri tematici, dove i protagonisti del “su misura” racconteranno le loro storie, condividendo le loro esperienze e le loro idee con clienti, visitatori e altri espositori.
d.p.
stats