Billabong: Launa Inman promossa a managing director e ceo

Nominata retail advisor nel febbraio scorso, Launa Inman è stata promossa a managing director e ceo della surfwear company australiana Billabong. Succede a Derek O'Neill, che ha lasciato la società qualche giorno fa, dopo oltre un ventennio di "militanza" e nove anni nel ruolo di ceo.
"Launa ha dimostrato doti di leadership e la capacità di raggiungere risultati in tempi e situazioni difficili - ha dichiarato Ted Kunkel, chairman di Billabong -. La sua nomina sancisce la crescente importanza assunta dal retail nel nostro business".
Prima di approdare in Billabong, Inman è stata managing director di Target Australia per sette anni, dopo aver guidato Officeworks, il più grande rivenditore di cancelleria per ufficio presente sul mercato australiano. È anche membro del consiglio di amministrazione della Commonwealth Bank of Australia.
Passi avanti nel management dell'azienda sono stati fatti anche dall'attuale responsabile per il Nord America, Paul Naudé, che si trasferisce sulla poltrona di presidente delle Americhe con il compito di gestire - oltre a Canada e Stati Uniti - anche il mercato del Centro-sud di questo continente.
Nessuna novità, invece, sul fronte delle trattative con Tpg Capital: dopo il rifiuto dell'offerta lanciata dal fondo di private equity (vedi fashionmagazine.it del 29 febbraio), il negoziato sembra essersi arenato, nonostante in una nota Billabong avesse esplicitato la sua apertura a un ulteriore confronto, con Tpg o altri soggetti interessati.
a.t.
stats