Borgosesia: sale l'utile, scendono i ricavi

Nel semestre chiuso il 31 gennaio 2008 il Gruppo Borgosesia ha registrato ricavi per 31,8 milioni di euro, contro i 78,9 del primo semestre 2007 (dato, quest'ultimo, che comprendeva anche i 38,3 milioni relativi al comparto meccano-tessile, dismesso lo scorso settembre). In crescita invece l'utile netto, pari a 9,4 milioni di euro (+47% rispetto ai 6,4 milioni di fine gennaio 2007).
L'ebitda del Gruppo Borgosesia, holding di partecipazioni attiva nei settori tessile, immobiliare e del risparmio gestito, si è attestato a 10,8 milioni di euro (+35%).
In particolare, le principali società operanti nell'area tessile (Penelope Spa e Lanificio Nuovo Ri-Vera Spa) nel periodo considerato hanno messo a segno ricavi totali pari a 23,9 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 30,1 del gennaio 2007, “a ragione - spiega una nota - di un generale rallentamento del mercato e, soprattutto, dell'assenza di commesse per la produzione di divise militari i cui ricavi, nella precedente semestrale, totalizzavano 3,4 milioni”.
Approvato dal cda anche un progetto di ristrutturazione societaria, volto a delineare maggiormente la società quale “real estate company”, anche in considerazione della prevista separazione del settore tessile dalla holding.
a.t.
stats