Bulgari: il fatturato del secondo trimestre sale del 13,5%

Un secondo trimestre brillante per Bulgari. Nel periodo aprile-giugno 2004, il gruppo romano ha registrato un incremento del fatturato pari al 13,5%, raggiungendo i 192,5 milioni di euro. La crescita è stata realizzata nelle diverse categorie di prodotto, in particolare nella gioielleria, e ha riguardato tutti i principali mercati.
La performance migliore è stata messa segno dalla divisione fragranze il cui giro d'affari (29,41 milioni di euro) è salito del 22,8%, seguita dalla business unit dei preziosi che con un +15,6% ha toccato gli 86,75 milioni di euro, grazie anche al forte contributo delle linee di gioielleria medio-alta. Forti segnali di ripresa per il segmento degli orologi, che ha mostrato un incremento del 10,7% per un totale di 60,06 milioni di euro, mentre gli accessori - che avevano già registrato una crescita del 48,3% nel secondo trimestre dell’anno scorso - sono saliti del 2,8%.
Per quanto riguarda le performance delle diverse aree geografiche, se l'Italia ha mostrato un timido aumento dei ricavi (+2,8%), dovuto soprattutto al buon andamento delle vendite alla clientela locale, particolarmente significativo è stato l'incremento del giro d'affari negli Stati Uniti (+26%) che conferma l’impatto positivo della ripresa dell’economia. Grazie alla forza che il marchio Bulgari ha raggiunto in Giappone, il mercato del Sol Levante ha visto le vendite passare da 36,03 a 44,45 milioni di euro (+23,4%).
v.s.
stats