Bulgari: ricavi trimestrali in rialzo, trainati da profumi e accessori

Crescono del 7,3% le vendite del gruppo Bulgari, che nel terzo trimestre fiscale hanno raggiunto i 218,1 milioni di euro (+8,1% a cambi comparabili). Un risultato che beneficia del buon andamento del business delle fragranze (+19,4%) e degli accessori (+22,2%), a fronte di un –1,3% del segmento orologeria.
Il management confida, a tal proposito, nelle vendite di “Assioma”, orologio immesso sul mercato lo scorso settembre e che ha rivelato risultati di vendita “incoraggianti”. A livello di mercati, risultano a doppia cifra le performance in territorio italiano e giapponese, mentre delude l’Estremo Oriente (-16,2%).
Il risultato operativo di Bulgari è sceso, nel terzo trimestre, da 35 a 31,9 milioni di euro (-9,1%), mentre l’utile è diminuito a 26,3 milioni, dai precedenti 28,5 milioni (-7,6%).
Sull’andamento del quarter, come ha commentato l’a.d. Francesco Trapani, hanno pesato fattori esogeni quali gli attentati terroristici nel Regno Unito e gli uragani negli Stati Uniti. “Vista l’eccezionalità di tali fattori e considerato l’ottimo andamento di ottobre – ha aggiunto – ho ragione di credere che, in presenza di una buona stagione di vendite natalizie, il fatturato complessivo per il 2005 possa crescere di oltre il 10%, a cambi comparabili, così come il profitto”.
e.f.
stats