Burberry, +3% i ricavi del terzo trimestre

Realizzano un progresso del 3% i ricavi consolidati del gruppo del lusso Burberry, nel terzo trimestre fiscale (+7% a cambi costanti). La crescita più significativa riguarda le licenze (+14% a parità di tassi di cambio). La performance del retail (59% del turnover totale) resta in linea con la media realizzata nei due trimestri precedenti.
Le vendite al dettaglio dei tre mesi chiusi il primo gennaio di quest’anno segnano, infatti, un +6% a cambi confrontabili (+12% nella prima metà dell’esercizio) e un +1% a valute correnti, mentre il wholesale realizza un +5% (+2% a valute correnti), dopo il +13% del primo semestre.
Come segnala il luxury group in una nota, ha deluso soprattutto il mercato interno, che fa eccezione rispetto al resto dell’Europa Continentale. A fronte di ciò sono risultati particolarmente performanti i mercati di Hong Kong e del Sud Est Asiatico.
e.f.
stats