Burberry in Borsa a metà luglio

Il gruppo britannico Great Universal Stores (Gus) ha confermato per metà luglio la quotazione della controllata Burberry, operazione annunciata nei mesi scorsi e via via posticipata. Sul listino il 25% dello storico marchio di abbigliamento di lusso. L'ultimo annuncio parlava della metà di giugno (vedi fashionmagazine.it del 17 aprile). Per il brand inglese, condizioni di mercato permettendo, si tratterà di un ritorno in Borsa dopo sette anni. Ne era uscito dopo l'acquisizione da parte di Gus che oggi intende comunque mantenerne la maggioranza del capitale. Burberry nell'esercizio 2001-2002 chiuso lo scorso 31 marzo ha registrato un utile operativo di 90,3 milioni di sterline, circa 145 milioni di euro (+30%) a fronte di un incremento del 18% del fatturato. Il gruppo Gus nello stesso esercizio ha ottenuto un utile ante imposte di 552 milioni di sterline (+13%).
l.t.
stats