Burberry: risultati semestrali in crescita a doppia cifra e un nuovo cfo

Il primo semestre di Burberry si è concluso il 30 settembre scorso con un fatturato di 321,3 milioni di sterline, in aumento del 17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e un Ebita in progresso del 21%, al di sopra delle stime degli analisti. Con la pubblicazione della semestrale la fashion house inglese ha presentato il nuovo chief financial officer, che prende il posto di Michael Metcalf: si tratta di Stacey Cartwright, ufficialmente in carica dal primo marzo 2004.
Prima di approdare alla Burberry, Stacey è stato cfo da Egg Plc, financial services provider quotato a Londra dal 2000. In precedenza il manager ha collaborato per il gruppo Granada, sempre nel settore finance.
Tornando alla semestrale, la società guidata da Rose Marie Bravo ha visto le vendite retail aumentare del 25%. Il wholesale e il licensing, invece, hanno messo a segno rispettivamente un +14 e un +13%. A livello di Ebita (earnings before interest, taxation, Ipo related items e goodwill amortisation) Burberry ha totalizzato i 66,9 milioni di sterline, in rialzo del 20,1% rispetto al primo semestre del 2002. Le previsioni degli analisti, riportate oggi da Reuters, erano invece per un profitto operativo lordo di 63 milioni di sterline. Gli utili dopo le imposte hanno totalizzato 41,9 milioni di sterline dai precedenti 33,4 milioni (+25,4%).
“Con queste performance il titolo Burberry attualmente è trattato in linea con il consensus range che si riferise all’intero esercizio”, ha dichiarato la Bravo a commento dei risultati.
e.f.
stats