Byblos Blu: scaduta la licenza con Sportswear International

Giunto a conclusione con l’inverno 2002/2003, l’accordo di licenza con Sportswear International per la linea Byblos Blu non verrà riconfermato. Dopo il passaggio di testimone del marchio Byblos dalle mani di Patrizio Bertelli del Gruppo Prada alla Swinger di Bussolengo, ci si interrogava sul destino della linea Byblos Blu. La risposta dunque è puntuale e fisiologica. Il marchio, che fruttava alla Sportswear International del Gruppo Sinv 13/15 miliardi l’anno a valore wholesale, entrerà molto probabilmente nella scuderia di Swinger, azienda specializzata nella produzione di abbigliamento sportswear e di prêt-à-porter giovane, che ha affidato la direzione creativa della griffe Byblos a Stefano Citron, Greg Myler, Federico Piaggi e la coordinazione moda a Donatella Rosso. Ora, per il Gruppo Sinv è tempo di accordi: trattative infatti sono in corso per portare a termine nuove venture (licenze, partnership o acquisizioni) ma per il momento tutto è top secret. Grande novità per la realtà venetà è la partecipazione per la prima volta a Pitti Immagine Uomo con la linea Victor Victoria Uomo. La collezione troverà ospitalità nel Padiglione Delle Ghiaia, uno spazio con una forte vocazione alla ricerca. Mentre già si ipotizza in futuro l’ingresso di altri marchi Sinv alla rassegna fiorentina. Griffe del calibro di Krizia Jeans, Voyage Passion, Moschino Jeans, Jean Paul Gaultier Jeans, See by Chloé, Gabriele Strehle Jeans.
c.me.
stats