Cala del 5% il fatturato dei tessili per l’arredo, tengono i tendaggi

I dati economici sul 2002 relativi ai tessuti per arredamento e tendaggi diffusi dagli organizzatori di Proposte (il salone del comparto che si apre domani a Cernobbio) mostrano come la situazione di debolezza che ha coinvolto l’intero sistema tessile abbia colpito, in parte, anche questo specifico settore.
Il fatturato dei tessuti per arredamento ha registrato, infatti, una contrazione pari al 5%, passando da 710 milioni di euro nel 2001 a 675 milioni nel 2002. In calo le vendite all’estero da 315 a 300 milioni di euro, ma con un’incidenza stabile sul giro d’affari complessivo, pari al 45%. In discesa anche le importazioni, pari a circa 105 milioni di euro. Rimane in attivo la bilancia commerciale settoriale con un saldo di 195 milioni di euro.
Il comparto dei tessuti per tendaggi ha incrementato leggermente il proprio fatturato (+0,7%), ma a fronte di una diminuzione dell’attività produttiva del 3,5% rispetto al 2001. Le esportazioni, che rappresentano il 42% circa della produzione, sono rimaste sostanzialmente stabili. La bilancia commerciale per lo specifico comparto ha segnato un saldo positivo per 17 milioni di euro.
e.a.
stats