Calvin Klein Inc. annuncia la chiusura anticipata dell’accordo di licenza con GFT

La Calvin Klein Inc. ha annunciato la chiusura anticipata dell’accordo di licenza con GFT.Net, azienda di proprietà di HdP. La collaborazione riguardava la linea maschile dello stilista americano che vuole ora riportare sotto il suo diretto controllo tutto il licensing che riguarda l’uomo. La licenza americana per l’abbigliamento maschile, sia per la Black Label che la White Label,così come per la linea cK Calvin Klein, scadono nel giugno di quest’anno, quelle per l’Europa, il Medio Oriente e l’Asia durano fino al 2006. E’ probabile che la Calvin Klein pagherà a GFT.Net una penale. L’inizio della collaborazione tra le due aziende risale al 1992 quando Calvin Klein si riprese le licenze per il prêt-à-porter e lo sportswear affidate dal 1986 alla Bidermann Industries. Il presidente della Calvin Klein, Tom Murry, ha così commentato l’operazione: "Durante la cooperazione con GFT.Net abbiamo sempre mantenuto il controllo sul design, ma accentrando nelle nostre mani la responsabilità totale del merchandising internazionale del brand potremo focalizzarci sui singoli mercati e rispondere in maniera più efficace alle esigenze dei nostri clienti".
c.mo
stats