Calzature made in Brazil: una realtà in crescita, anche a Micam

Si rafforza la presenza brasiliana a Micam, il salone della calzatura in corso fino a domani a Milano. Sono, infatti, 41 le aziende provenienti dal Paese sudamericano, riunite in manifestazione sotto l’insegna Brazilian Footwear, a cui si aggiungono sei proposte griffate ospitate nell’Area Visitors.
Il Brasile, del resto, rappresenta il terzo polo produttivo mondiale, dopo quello cinese e indiano, ed è il quinto esportatore al mondo per un valore di 1,88 miliardi di dollari.
L’Italia rappresenta il quarto mercato di sbocco per la calzatura made in Brazil: nel 2008 il flusso di prodotti verso il nostro Paese è aumentato del 78,7% per oltre 7,5 milioni di paia e un valore di 150 milioni di dollari. Considerando l’intera Europa, l’export brasiliano ha messo a segno un +36,5% per circa 35 milioni di paia e un valore di 650 milioni di dollari.
Le proposte spaziano da una produzione su larga scala alle calzature di design, come quelle firmate da Cavage, Luiza Barcelos, Sylvie Quartara, Fernando Pires, Zeferino e Louloux, presenti nell’Area Vistors e in grado di attirare l’attenzione degli operatori del settore di tutto il mondo grazie agli investimenti fatti su qualità e creatività.
e.a.
stats