Cambio ai vertici di Jean Paul Gaultier: Veronique Gautier è il nuovo presidente

Veronique Gautier è il terzo presidente della Jean Paul Gaultier. La manager, finora in Hermès International (proprietaria del 45% della maison Gaultier) a dicembre riceverà il testimone da Christophe Caillaud, che aveva occupato il ruolo nel 2006.
Durante la sua gestione, Caillaud ha contribuito all’espansione retail della griffe, aprendo numerose boutique in Asia e Medio Oriente, la maggioranza delle quali in partnership o franchising. Il presidente uscente ha anche riportato alla profittabilità l’azienda, per anni sofferente a causa delle scarse vendite della collezione couture e di massicci investimenti rivolti ai nuovi headquarters e al network distributivo.
Secondo l’ultimo annual report di Hermès International, che a settembre ha aumentato la sua quota nell’azienda dal 35% al 45%, le vendite di Jean Paul Gaultier l’anno scorso si sono attestate a quota 30 milioni di euro a tassi di cambio costanti.
La 48enne Veronique Gautier lascia le posizioni di managing director della maroquinerie della griffe e di chairman dell’organismo direttivo di Hermès Parfums, mentre continuerà a presiedere il conseil de surveillance della divisione cosmetica.
m.g.
stats