Cambio della guardia alla direzione generale di Fendi

Jean-Marc Gallot è stato nominato general manager di Fendi, con responsabilità per le aree retail & wholesale. Va al posto di Philippe Fortunato che sale alla presidenza di Louis Vuitton per la Cina (dal 2007 in capo a Christopher Zanardi-Landi), la Mongolia e Macao. In calendario nel 2013 un opening a Parigi in avenue Montaigne, mentre a Dubai apre Fendi Kids.
Un altro uomo chiave della Louis Vuitton sale dunque al vertice della maison romana, dopo che a fine 2011 Michael Burke, ceo di Fendi dal 2003, ha passato il testimone a Pietro Beccari, già vicepresidente esecutivo, marketing e comunicazione della maison francese, nonché chairman di Berluti (vedi fashionmagazine.it del 12 dicembre).
Gallot opera da molto tempo nel gruppo Lvmh, che controlla i brand Fendi e Louis Vuitton. Nel settembre 2011 è stato nominato executive vicepresident delle attività commerciali, con responsabilità per l'international division. A fine 2009 diventava invece managing director dello storico produttore di champagne Ruinart. Prima ancora, nel 2003, era ceo di Louis Vuitton Nord America per poi passare alla presidenza (nel 2005) e in seguito alla stessa carica in Louis Vuitton Europe (2006). Nel suo curriculum figurano anche vari incarichi a livello di senior management presso Cartier, Christofle e Ferragamo.
Spenti i riflettori sulle passerelle milanesi per il menswear, durante le quali Fendi ha organizzato una presentazione sopra il Pirellone, le nuove collezioni di childrenswear della Casa di moda vanno in scena in questi giorni a Firenze. A Dubai, invece, ha appena inaugurato, presso il centro commerciale Dubai Mall, il primo negozio Fendi Kids del Middle East.
Previsto per il prossimo anno, infine, il trasloco della boutique Fendi dal numero 22 (aperta nel 2008) al civico 51 di avenue Montaigne: si tratta di uno spazio di 300 metri quadrati, che in precedenza ospitava l'insegna Gianfranco Ferré. Come riportano i media d'Oltralpe, vicino di casa eccellente è lo store Chanel di 600 metri quadrati inaugurato in aprile secondo un nuovo concept. Ma la strada del lusso si preprara a cambiare di nuovo volto. Sul lato opposto il marchio delle due C ha ceduto un suo spazio dedicato alle calzature allo storico marchio francese di pellicce Revillon (che aprirà nell'estate), in più punta a rivedere gli ambienti al numero 42 per dedicarli ai gioielli. Nelle vicinanze ci sarà anche il prossimo flagship Versace.
e.f.
stats