Camicissima sbarca in Nord America: primo store a Manhattan

Camicissima approda sul mercato statunitense. L’azienda di camiceria low cost guidata da Fabio Candido si appresta a inaugurare uno spazio vendita newyorkese di circa 150 metri quadrati su due livelli al 509 di Madison Avenue, vicino all’incrocio con la 53esima strada.
L’opening avverrà con ogni probabilità in occasione del Black Friday, ovvero il venerdì successivo al giorno del Ringraziamento, che quest’anno cade il 26 novembre. "Stiamo intanto già valutando una serie di altre locations nell’area di New York e dintorni - ha raccontato Fabio Candido a fashionmagazine.it - fra cui Fifth Avenue e la 42esima Strada, vicino alla Grand Central Station, oltre ad alcuni mall nello stato di New York e in New Jersey.”
La modalità di vendita sarà la stessa adottata nel nostro Paese: quattro camicie a 99,90 dollari e tre cravatte a 39,90 dollari. L’obiettivo di lungo termine, ha aggiunto Candido, “è di superare il numero di insegne italiane, che a oggi sono un centinaio”. Un percorso fatto comunque di piccoli passi, perchè “per ora ci interessa soprattutto studiare l’andamento di questa piazza dal nuovo osservatorio di Manhattan".
Nonostante il focus sugli Stati Uniti, Camicissima non ha distolto lo sguardo dagli altri mercati, a partire da quello nazionale, dove prevede di arrivare a quota 160 insegne nel prossimo biennio. “L’Europa nel suo complesso resta costantemente monitorata, anche se al momento non abbiamo intenzione di mettere troppa carne al fuoco: l’ingresso americano va seguito con molta cura”.
L’azienda, fondata a Palermo nel 1931 e ora basata a Milano, ha messo a segno nel 2008 un fatturato di 27 milioni di euro, che nelle previsioni 2009 dovrebbe attestarsi a quota 33 milioni.
m.g.
stats