Catwalk e gala dinner per i 10 anni di Pianurastudio

Si è tenuta sabato scorso, presso il quartier generale della Crimson nel quartiere San Giovanni a Roma, la sfilata di Pianurastudio, linea di prêt-à-porter femminile disegnata dai fratelli Salvatore e Anna Pianura. Svelati anche i progetti della griffe per il 2009: approdare alle passerelle milanesi, inaugurare il primo monobrand sempre a Milano e i due successivi in Cina.
Il catwalk della pre-collezione primavera-estate 2009 ha evocato atmosfere “seventies”, con capi optical e variazioni patchwork a fare da protagonisti, anche se non sono mancate nuance più neutre e contrasti black & white. “Un guardaroba pensato per una donna poliedrica, camaleontica” - ha spiegato Anna Pianura, che mira a potenziare il settore degli accessori, con beachwear, scarpe e borse in prima fila.
Soddisfacenti le performance economiche del marchio che nel 2007 ha registrato un fatturato di 24 milioni di euro (+19% rispetto all’anno precedente) con 450.000 capi venduti negli oltre 1.100 punti vendita a livello mondiale (di cui 400 in Italia e 700 all’estero). “Siamo pronti al grande salto: in due anni vogliamo raddoppiare le vendite – ha dichiarato a fashionmagazine.it Luca De Silvio, direttore generale della Crimson - . È nostra intenzione conquistare nuove fette di mercato, non solo in Europa, ma anche in Cina, Russia e Hong Kong”.
Confermate le intenzioni di Pianurastudio di sfilare a Milano a settembre del prossimo anno, mentre è in arrivo anche il primo monobrand meneghino (località ancora top secret, ma si vocifera si tratti di Corso Como) e per presidiare il mercato cinese sono pronti i progetti per due monomarca, uno a Shanghai e l’altro a Shenzhen. Mentre per la stagione in corso la Crimson si sta adoperando a livello europeo in una intensa campagna pubblicitaria, la cui immagine è affidata al fotografo giapponese Takay e alla top model ucraina Maria Dvirnik.
Dopo la sfilata nei locali sotterranei, la serata è poi proseguita con una cena di gala per duecento ospiti – ai fornelli il famoso cuoco capitolino Antonello Colonna - sul roof garden dello stabilimento con un ospite d’eccezione: Beppe Modenese, presidente onorario della Cnmi, a cui la griffe romana è associata. E per gli irriducibili, open bar e ballroom fino a notte tarda.
g.ga.
stats