Cerruti: se ne va il direttore generale Caccialupi

A pochi giorni di distanza dalle dimissioni di Silvano Storer dalla carica di amministratore delegato di Fin.part, un altro manager ha deciso di uscire dal gruppo. Questa volta al centro dell’attenzione è Cerruti, uno dei brand di punta della holding in difficoltà finanziarie: il dirigente in questione è Massimo Caccialupi, dimessosi dalla carica di direttore generale.
Assunta la direzione della holding nell’aprile del 2002, Caccialupi ha abbandonato la maison la scorsa settimana e, mentre non sono ancora noti i piani sulla sua carriera professionale (la carta stampata ha parlato di trattative con Roberto Cavalli), certo è che il suo ruolo attualmente è ricoperto da Lorenzo Boffano, già direttore generale di Cerruti Groupe Service.
Un mese fa circa Enrico Morra aveva lasciato la carica di direttore commerciale per l’estero di Cerruti (la posizione è tutt’ora scoperta), per approdare all’azienda milanese di abbigliamento e accessori donna Piazza Sempione.
L’ultima trimestrale di Fin.part ha rivelato un calo dei ricavi netti consolidati a 120 milioni di euro, dai 157 dello stesso periodo del 2002. Nei nove mesi il fatturato è sceso del 58%. La perdita netta trimestrale è aumentata a 20 milioni di euro dai 7 del 2002, mentre il rosso a nove mesi ha raggiunto i 54 milioni dai precedenti 33.
e.f.
stats