Chanel: inaugurata a Hong Kong la boutique ristrutturata presso il Prince’s Building

Si ispira alla confezione di Chanel numero 5 la facciata della boutique di Chanel a Hong Kong, recentemente ristrutturata su progetto dell’architetto newyorkese, Peter Marino. Uno spazio su tre livelli che occupano un totale di 680 metri quadri di superficie retail.
Il punto vendita si trova presso il Prince’s Building, nel distretto finanziario di Hong Kong. Grazie alla ristrutturazione di Marino, la boutique si presenta oggi come un’armoniosa fusione di spunti fashion e di gioielleria con le ultime novità in materia di tecnologia Led e di contemporary art. Una grande scala a chiocciola collega i tre piani della boutique. Pezzi realizzati da artisti noti conferiscono allo store una particolare atmosfera: è il caso del daino di bronzo realizzato dal noto scultore francesce François-Xavier Lalanne.
"È un significativo esempio di arte e architettura che collaborano per il beneficio del pubblico - ha detto Peter Marino a proposito della sua creazione -. L’intera energia del mondo è focalizzata sulla Cina ora, con il tramite di Hong Kong. È proprio come la New York degli anni Settanta".
Aperto inizialmente nel 1986, lo spazio era stato rinnovato l’ultima volta nel 1999. L’anno prossimo, Chanel aprirà il primo store a Macao, cui farà seguito l’opening di Pechino nel 2007.
c.me.
stats