Chanel nomina un nuovo cfo e guarda alla Cina

Chanel ha nominato Barbara Menarguez senior vice president e chief financial officer. La manager, da 11 anni al servizio della maison, succede a Mike Murphy, che aveva lasciato lo scorso ottobre. La griffe procede intanto l’espansione internazionale e fissa a Shanghai la presentazione della prossima linea Métiers d’Arts.
Come scrive wwd.com, dalla sede di New York Menarguez - già membro del Chanel’s Global Finance Coordinating Commettere - riporterà a John Galantic, president e chief operating officer del gruppo, oltre che al chief administrative officer Michael Rena.
Sul fronte eventi, una volta presentata lo scorso 29 maggio a Mosca la collezione Métiers d'Art 2009, battezzata “Paris Moscou” (vedi anche fashionmagazine.it del 13 maggio 2009), si parla di Shanghai come prossima tappa per il défilé di questa linea, creata nel 2002 da Karl Lagerfeld al fine di rendere omaggio al savoir-faire degli atelier d'arte acquisiti dalla griffe: Desrues, Lemarié, Lesage, Massaro, Michel, Goossens and Guillet. L’appuntamento con la metropoli cinese è fissato con ogni probabilità il prossimo dicembre.
E a proposito di Cina, la stampa finanziaria prospetta un ulteriore sviluppo retail della griffe nel Paese, dove ai tre store già presenti dovrebbero aggiungersi nel prossimo futuro altre due insegne. Sintomo di buona salute per Chanel, che avrebbe smentito le voci su un ridimensionamento dell’organico: anzi, il 2008, per la collezione di Mademoiselle Coco, si sarebbe chiuso con una crescita a doppia cifra, con un balzo in avanti atteso anche per l’anno in corso.
m.g.
stats