Charme Investments acquisisce il 100% di Ballantyne da Dawson International

Charme Investments, Alfredo Canessa e Massimo Alba hanno acquisito dalla società Dawson International Plc, quotata alla Borsa di Londra, il 100% dello storico marchio Ballantyne, sinonimo di proposte in cashmere di alta qualità.
Canessa e Alba sono peraltro gli artefici di un progetto di rilancio del brand, già avviato due anni fa. "Charme – recita una nota – interviene con l’intento di fornire il proprio contributo imprenditoriale per accelerare la strategia di sviluppo".
Dietro la collezione Ballantyne si sviluppa un network di cui fanno parte uno stabilimento in Scozia con 220 dipendenti, una filiale di distribuzione nel Paese del Sol Levante, tre flagship store e sedici shop in shop presso una serie di department store, più la sede centrale di Milano.
Luca di Montezemolo, neo-eletto presidente di Confindustria e fondatore della società di investimenti Charme, ha sottolineato come l’ "operazione Ballantyne" – che segue di qualche mese l’acquisizione del 30% di Poltrona Frau (vedi fashionmagazine.it del 16 ottobre 2003) – si inserisca in una logica "finalizzata alla creazione di valore nel settore del bello, mediante l’utilizzo innovativo della finanza imprenditoriale". Alfredo Canessa, che ha creato e gestito per più di vent’anni Malo (altro nome di spessore nel campo del cashmere), si è detto sicuro che "con un partner strategico e internazionale come Charme potremo attuare con ancora più convinzione e credibilità la nostra strategia di crescita".
Massimo Alba, responsabile della direzione creativa di Ballantyne, si è soffermato sulla coesistenza nella linea di tradizione e modernità, quest’ultima espressa in una nuova apertura al colore, non solo nei capi ma anche nei "negozi/serra", primi fra tutti quelli di Tokyo e Londra.
Il prezzo della transazione, come riporta il sito world-textile-news.com, è di 14,5 milioni di sterline (21,5 milioni di euro), più mezzo milione per sanare i debiti della Ballantyne Japan. Sempre secondo world-textile-news.com, le vendite di Ballantyne nell'anno chiuso il 28 dicembre 2002 sono state di 11,5 milioni di sterline, mentre nel primo semestre archiviato il 28 giugno 2003 hanno totalizzato 3,5 milioni di sterline.
a.b.
stats