Christian Dior: +14% il risultato operativo semestrale

Il gruppo Christian Dior mantiene le promesse: come preannunciato lo scorso luglio, in occasione della diffusione dei numeri sul fatturato semestrale, l’utile operativo realizza un progresso a cifra doppia. A far lievitare i dati di bilancio, la ripresa dei consumi negli Stati Uniti e in Asia e la conquista di nuove quote di mercato.
Il risultato operativo si è attestato attorno al miliardo di euro, dai precedenti 880 milioni (+14%), mentre l’utile netto ha raggiunto i 464 milioni (+43%). Le vendite consolidate sono salite a quota 5,95 miliardi di euro, in aumento dell’8,8% rispetto al primo semestre 2003.
A parte il continuo progredire della griffe Louis Vuitton (vedi fashionmagazine.it del 15 settembre), questi primi sei mesi dell’anno beneficiano di un miglioramento dei risultati nelle attività legate alla distribuzione selettiva e di un recupero nel business “gioielli e orologi”.
Christian Dior Couture, inoltre, ha visto le vendite aumentare del 16% a 274 milioni di euro, mentre l’utile operativo ha realizzato un +37%.
Il management del gruppo ha confermato oggi la stima di un “consistente” aumento dell’utile operativo consolidato di fine d’anno.
e.f.
stats