Christian Dior Group: i ricavi annuali salgono a 24,6 miliardi di euro

Sostenuto dal 16% di Lvmh, Christian Dior Group ha raggiunto la cifra record di 24,6 miliardi di euro di ricavi annuali, in aumento del 17% rispetto al 2010. Nell'anno appena concluso i profitti netti si sono attestati a 1,28 miliardi di euro, in progresso dell'1% (+36% se si escludono i proventi finanziari non ricorrenti).
Oltre alla buona performance di Lvmh, controllata al 42,4% che ha raggiunto quota 23,7 miliardi di euro di giro d'affari (vedi news di oggi), il gruppo del lusso francese beneficia anche dei buoni risultati di Christian Dior Couture che - orfana di John Galliano, al momento sostituito da Bill Gaytten - nel 2011 ha messo a segno un +21% del fatturato a 1 miliardo di euro. Le vendite retail, in particolare, sono salite del 27%. I profitti operativi della couture sono più che raddoppiati rispetto al 2010, per un totale di 85 milioni di euro.
Nonostante il clima d'incertezza in Europa, la società si reputa "ben equipaggiata" per continuare a cavalcare il trend crescente anche nel 2012. La strategia dichiarata è quella di sviluppare i propri marchi secondo tre direttive: innovazione, qualità ed espansione in mercati ad alto potenziale.
All'assemblea degli azionisti del prossimo 5 aprile sarà proposto un dividendo di 2,61 euro per azione: il 24% in più rispetto alla cedola del 2010.
e.f.
stats