Ciesse: i piumini tornano italiani con Fremil International

Continuano i cambi di proprietà per il brand Ciesse, da pochi giorni passato nelle fila di Fremil International, società di Pomezia che produce e distribuisce il marchio di abbigliamento tecnico per la neve Westscout. Un’acquisizione in vista del rilancio dell’etichetta nota per i piumini.
La notizia è stata pubblicata da Il Sole 24 ore. Nel 2003 il marchio era volato negli Stati Uniti nei ranghi di Sports Brands International, che lo acquistò da Hdp insieme a Fila Nederland, Fila Sport e Fila Usa. Nel 2006 cambiò proprietario: ad acquisirla, il fondo Gem Fund con sedi a Londra e New York, che puntò al suo rilancio scommettendo sull’apertura di nuovi negozi in Italia e all’estero, sull’espansione della distribuzione wholesale e sulle vendite via catalogo e Internet. Previsti anche investimenti volti a crescere all’estero, soprattutto nei mercati asiatici.
Obiettivi non tutti raggiunti, che ora tornano di primario interesse in seguito all’acquisizione da parte di Fremil International, anche se per i dettagli relativi al rilancio bisognerà attendere la fine di questo mese. Come puntualizza il quotidiano italiano, nei termini dell’intesa con Gem Fund spiccano la quotazione in Borsa di Framil entro l’anno e l’emissione di una equity credit line di 10 milioni di euro da parte di Gem Global Fund, filiale inglese del fondo di private equity.
c.me.
stats