Classico Italia insieme a Piero Lissoni per "Il Viaggiatore Gentiluomo"

Classico Italia, consorzio che riunisce 21 aziende del made in Italy, ha presentato oggi a Firenze "Il Viaggiatore Gentiluomo" alla presenza del ministro Maurizio Sacconi: un progetto che porterà al lancio di una piccola linea di abbigliamento maschile.
"Si tratterà in partenza di 21 capi icona, tanti quante sono le aziende accolte sotto l'ombrello di Classico Italia - ha spiegato a fashionmagazine.it Claudio Marenzi, a.d. di Herno e presidente dell'associazione -. La linea, che nasce sotto il segno dell'eccellenza, comprenderà abbigliamento e accessori pensati essenzialmente per il viaggio e proposti in anteprima nel department store Isetan di Tokyo la prossima primavera".
A coordinare l'iniziativa non è stato chiamato uno stilista ma l'architetto Piero Lissoni, designer di fama internazionale e art director. Una scelta sui generis, che Marenzi ha giustificato così: "Non volevamo creare un prodotto fashion ma un abbigliamento di estrema qualità, moderno e funzionale. Proprio in quest'ottica daremo più importanza ai capi che alla label".
Per Lissoni l'avventura nella moda è una sfida raccolta volentieri. "Questo guardaroba, che io preferisco definire un magazzino di abiti e oggetti da indossare - ha detto - punterà principalmente sulla leggerezza, sul comfort, sulla coordinabilità dei capi miscelati con buon gusto". Dopo Tokyo, "Il Viaggiatore Gentiluomo" farà il giro del mondo, trovando ospitalità in corner allestiti presso i principali department store.
m.b.
stats