Coach punta a raddoppiare le vendite giapponesi in quattro anni

Coach pianifica un’espansione sul mercato giapponese. La società americana di accessori ha infatti programmato di aggiungere due nuove figure chiave al team di Coach Japan (Cji) per sviluppare ulteriormente il business nel Far East, dopo aver visto triplicare le vendite negli ultimi tre anni.
Il gruppo statunitense ha chiesto a Norito Ebata, attualmente responsabile della divisione giapponese della catena Starbucks, di assumere la carica di Executive vice president, retail e customer service per occuparsi di tutte le operazioni e strategie legate alla distribuzione. Inoltre, Cji - che punta a raddoppiare il giro d’affari in quattro anni, raggiungendo gli 80 miliardi di yen (572 milioni di euro) - ha annunciato che presto nominerà un coo (chief operating officer) con il compito di guidare tutte le iniziative legate alla logistica e sovrintendere alle aree amministrazione, finanza e It. Entrambe le posizioni dovranno far riferimento a Ian Bickley, presidente e amministratore delegato di Cji.
"Crediamo che attraverso un’espansione e un incremento della produttività - ha detto Lew Frankfort, presidente e ceo di Coach - saremo in grado di aumentare annualmente le vendite del 20%, portando la nostra quota di mercato nel Paese del Sol Levante dall’attuale 8% al 15% entro il 2009". Nei piani di sviluppo del marchio per i prossimi anni è previsto il raddoppio degli store in tutto il Giappone, che dovrebbero raggiungere il numero di 130 location, inclusi 15 flagship store.
v.s.
stats