Coin accelera processo di ridimensionamento in Germania

Oviesse Gmbh, controllata in Germania di Coin, ha siglato un accordo strategico con Kaufhalle, che consentirà al gruppo di Mestre di diminuire significativamente le perdite generate dal mercato tedesco già a partire dall’esercizio 2004. Secondo i vertici del gruppo, il prossimo anno potrebbe essere anche quello decisivo per il ritorno alla redditività.
La controllata di Coin potrà risolvere anticipatamente (con effetto dal 31 gennaio 2004) i rapporti di locazione in essere con Kaufhalle per 71 negozi e per la sede di Colonia e in cambio corrisponderà la somma di 50 milioni di euro in due tranche. A seguito della restituzione dei negozi a Kaufhalle emergeranno inoltre oneri, ancora in fase di quantificazione, relativi alla risoluzione anticipata del rapporto di lavoro del personale (1.600 addetti), allo smaltimento della merce attualmente presente nei punti vendita in cessione e alla dismissione degli impianti, delle attrezzature e di parte degli arredi di vendita.
Come ha dichiarato il direttore finanziario Alessandro Lorenzi, i costi derivanti dall’accordo saranno contabilizzati nell’esercizio in corso e determineranno un risultato netto consolidato negativo maggiore di quello realizzato nel 2002. “L’operazione rientra nella scelta strategica di accelerare il ridimensionamento della presenza in Germania entro limiti sostenibili e profittevoli, con l’obiettivo del ritorno alla redditività del gruppo a partire dal prossimo anno”, ha poi affermato l’amministratore delegato Fernanda Pelati.
Dopo questa intesa con Kaufhalle e con la vendita di sette punti vendita nell’esercizio in corso, la presenza di Coin in Germania gestita da Oviesse Gmbh sarà ridimensionata a 17 negozi.
e.f.
stats