Con Carven serata al Velodromo delle Cascine: e Guillaume Henry promette sorprese

Sotto i riflettori, questa sera a Firenze, il menswear di Carven secondo Guillaume Henry, guest of honor dell'edizione di Pitti Uomo in corso. Svelata solo all'ultimo momento la sede dell'evento, il Velodromo delle Cascine, per la prima volta destinato a un evento della moda. Ora resta da scoprire cosa ha in serbo il giovane stilista, che parla di "appuntamento unico", e di "scelta insolita".
"Vorrei che questo potesse essere un momento autenticamente Carven - ha rivelato Henry in un'intervista rilasciata al nostro giornale, pubblicata in versione integrale sul numero 1834 in versione tabloid dedicato al menswear della prossima estate, distribuito gratuitamente nel capoluogo oscano e, da domani, anche a Milano -. Desidero condividere con gli spettatori il mio modo di sentire questa griffe, aprendo una parentesi di gioia e piacere".
Di sicuro questa sera un ruolo importante avrà l'abito, uno degli item preferiti del creativo. "Più che pormi domande sulla sua funzione e sulla sua struttura - ha dichiarato - mi sono domandato come potevo farlo rientrare nel dizionario della maison". E ha proseguito: "Dopo due anni di impegno sul fronte del womenswear per la maison, l'anno scorso mi sono sentito pronto e davvero entusiasta di disegnare la mia prima collezione maschile. Non ho considerato l'uomo Carven come una cosa distinta ma ho preferito concepirlo come parte del 'ritratto di famiglia' della griffe. Ho deciso di usare lo stesso vocabolario per lei e per lui, facendo riferimento ai medesimi codici: freschezza, spontaneità ed eleganza".
c.me.
stats