Con Simest, 6 nuove società all’estero

Continuano gli investimenti nella moda di Simest (Società italiana per le imprese all’estero). Nel 2001 sono sei le aziende costituite oltre frontiera con l'apporto dell’istituto, per un totale di investimenti previsti pari a 32,429 milioni di euro. Delle nuove imprese nate con la partecipaione della Società controllata dal Tesoro, il 50% è situato in Est Europa (3), una in Turchia, una in Tunisia e una in India (quest’ultimo è l’investimento più ampio, finalizzato alla produzione di tessuti di cotone per abbigliamento). Per la maggior parte, le aziende promotrici delle operazioni sono piccole e medie imprese situate nel Nord Italia. Sempre nel 2001, Simest ha concesso 38 agevolazioni finanziarie al settore moda. Si tratta in gran parte di richieste di finanziamenti agevolati per programmi di penetrazione commerciale (showroom, magazzini, uffici) e di richieste di agevolazioni collegate alla costituzione di imprese oltre confine. Anche in questo caso l'Est Europa è l'area di maggior interesse, tuttavia non è trascurabile il dato riferito agli Stati Uniti.
l.t.
stats