Conbipel: in arrivo due nuove vetrine a Pompei e Varese

Lo sviluppo del segmento retail è uno dei punti su cui Conbipel lavora alacremente: il business plan messo a punto dall'azienda prevede l'apertura di punti vendita nei prossimi tre anni e un profondo rinnovamento di quelli già esistenti. In dirittura di arrivo due nuovi store a Pompei e Varese, nei prossimi due mesi.
"Da aprile 2011 abbiamo già inaugurato quattro vetrine a Torino, Novate Milanese, Modica e Palermo, tutte localizzate in centri e parchi commerciali - spiega Jeff Fardell, a.d. di Conbipel -. In questo lasso di tempo abbiamo realizzato inoltre il refit di 14 negozi con il nuovo concept, sviluppato per coniugare il vantaggio dell'ampia scelta e della convenienza di una catena alla qualità e al livello di servizio di un canale indipendente". Attualmente son 149 in totale gli store dell'insegna, che realizza un fatturato di 242 milioni di euro, nata a Cocconato d'Asti e passata nel 2007 sotto la bandiera di un fondo gestito dalla società di investimento americana Oaktree.
I format previsti per le aperture variano per ampiezza e offerta, in modo da adattarli al tipo di location e clientela. Il layout regolare si sviluppa su una superficie che va dai 700 ai 900 metri quadri e ospita tutta l'offerta della catena. Quello ridotto (450-650 metri quadri) è focalizzato sulle collezioni uomo, donna, pelle e accessori. E c'è anche un'inedita tipologia, dedicata totalmente al menswear (185-280 metri quadri). "La nostra è una scelta che evidenzia la volontà di rispondere alla domanda crescente di spazi dedicati da parte di una fascia di consumatori che per noi sta diventando sempre più interessante", spiega Fardell.
Nel 2012 Conbipel incrementerà inoltre gli investimenti nel marketing. "Anche se la pelle rimane una componente chiave della nostra offerta, che ci lega saldamente alla tradizione del made in Italy, oggi siamo un brand con una collezione completa, in grado di soddisfare le diverse occasioni e su questo punterà la nostra comunicazione - ha concluso Fardell -. Negli ultimi 12 mesi abbiamo fatto grandi investimenti per migliorare ulteriormente i nostri prodotti e su questo fronte il nostro impegno continuerà anche in futuro".
c.me.
stats