Conclusa la trattativa fra Coin e Preca Brummel per la cessione di Bimbus

Si è conclusa oggi la trattativa per il passaggio dei punti vendita Bimbus dal gruppo Coin a Preca Brummel, società il cui core business è il childrenswear. Confermato il prezzo della transazione: 3,7 milioni di euro.
Come annunciato su fashionmagazine.it del 12 maggio, la società di Carnago in provincia di Varese (cui fanno capo i brand in piccole taglie Mek e Brums) ha rilevato tutti i negozi Bimbus della penisola: 60 store, di cui 12 diretti e 48 in franchising.
Per Coin si tratta di una tappa di un più ampio processo di ristrutturazione del gruppo che comprende, per quanto riguarda il childrenswear, l’assorbimento dell’insegna Kid’s Planet da parte di Oviesse.
Per Preca Brummel, d’altro canto, l’operazione rappresenta la porta d’ingresso per una fascia di mercato diversa rispetto a quella cui si rivolgono Brums e Mek, collezioni di livello medio-alto: è inoltre un’opportunità in più per presidiare il territorio nazionale, peraltro già ampiamente coperto dalle 205 boutique in franchising (più un migliaio di multimarca) di Brums mentre Mek si rivolge a 800 negozi indipendenti.
All’interno degli spazi Bimbus continueranno a essere distribuite proposte per il segmento zero-quattordici anni con l’omonimo marchio.
a.b.
stats