Confermata la crescita dell'affluenza a Pitti Uomo, stabili i visitatori a Pitti W

Il management di Pitti Immagine conferma le previsioni sui dati di affluenza al salone maschile diramate venerdì scorso e parla di soddisfazione generale e grande concretezza anche per Pitti W_Woman Precollection, che ha accolto circa 4.400 visitatori, ripetendo così la performance della scorsa estate. Il commento dell'a.d. Raffaello Napoleone.
Ribadita quindi la crescita attorno al 6% annunciata venerdì scorso (vedi fashionmagazine.it del 18 giugno): “I numeri complessivi, i contatti commerciali registrati negli stand e i giudizi raccolti tra gli addetti ai lavori - afferma l'amministratore delegato dell'ente organizzatore, Raffaello Napoleone - così come la grande attenzione avuta in questi giorni da parte di stampa e tv da tutto il mondo, grazie anche alle presenze di big come Jil Sander, Haider Ackermann e l’artista americana Andrea Zittel, rappresentano un’indubbia iniezione di fiducia".
"Si è sentita aria fresca, voglia di rinnovare e rinnovarsi, sia nelle collezioni sia nell’immagine degli oltre 1.000 marchi alla Fortezza - aggiunge l'a.d. -. Una spinta forte al cambiamento, che è venuta sicuramente anche dal nuovo layout del padiglione centrale, pensato dalla Urquiola, assieme alla neonata sezione My Factory e ai tanti progetti speciali presentati in anteprima a Firenze. Tutte novità che hanno riscosso grandi apprezzamenti tra gli addetti ai lavori e ci spingono a continuare a investire sull’innovazione del format della fiera e sullo scouting internazionale delle collezioni". "E non dimentichiamoci - conclude Napoleone - il grande lavoro che si sta facendo con il concorso Who is on next ? Uomo, per la ricerca di nuovi talenti italiani nella moda maschile”.
c.mo.
stats