Confidenza al consumo Usa in rialzo nel dato di luglio

Dopo il progresso dello scorso mese, il Consumer Confidence Index fa un ulteriore balzo in avanti: la rilevazione di luglio del Conference Board statunitense risulta a quota 105,8, dal precedente 100,8. Ciò che fa ben sperare è che si tratta del quarto incremento mensile consecutivo.
Il Consumer Confidence Survey è un’indagine che si basa su un campione rappresentativo di 5 mila famiglie statunitensi. Il valore attuale dell’indice è un massimo che non veniva raggiunto dal giugno 2002, quando l’indicatore si era portato a quota 106,3.
Pur presentando fattori in chiaroscuro, anche le aspettative sui consumi per i prossimi sei mesi risultano complessivamente più ottimistiche rispetto a giugno. Positivo anche l’outlook relativo all’andamento dell’occupazione.
e.f.
stats