Convegno Iht a New Delhi: il futuro del lusso sostenibile

Inizialmente prevista per il dicembre scorso e poi rimandata in seguito agli attentati terroristici di Mumbai, la conferenza sul lusso sostenibile organizzata in India dall'International Herald Tribune si svolgerà il 25 e 26 marzo all'Hotel Imperial di New Delhi. Tra i numerosi relatori, anche gli italiani Anna Zegna, Lapo Elkann e Roberto Cavalli.
"Pur facendo parte, insieme a Russia, Cina e Brasile, dei Paesi del cosiddetto 'Bric', l'India ha un forte spirito individuale - sottolinea Suzy Menkes, fashion editor della famosa testata americana - e costituisce un punto d'incontro fra il lusso internazionale e un'eccezionale matrice artigianale". Lo scenario ideale, dunque, per confrontarsi sul futuro della moda e, in particolare, sul concetto di "sustainable luxury": davanti a una platea di oltre 450 delegati da 35 Paesi, si alterneranno dopodomani gli interventi, tra gli altri, di François-Henri Pinault (chairman e ceo del Gruppo Ppr), Christian Blanckaert (executive vice president di Hermès International), Mohan Murjani (presidente del Murjani Group, realtà indiana leader nell'alto di gamma) e degli stilisti Nicolas Ghesquière, Dries Van Noten, Manish Arora e Viktor & Rolf. Sul palco anche due italiani: Anna Zegna (direttore dell'immagine della Ermenegildo Zegna e presidente della Fondazione Zegna) e Lapo Elkann, fondatore di Italia Independent e Independent Ideas.
Il 26 marzo la parola passa, solo per citarne alcuni, a Stella McCartney, Stephen Lussier (executive director di De Beers), Patrick Chaloub (co-ceo di Chaloub Group) e, non ultimo, Roberto Cavalli, che analizzerà diversità e analogie tra le due più importanti industrie cinematografiche del pianeta, Hollywood e Bollywood, partendo dalla propria esperienza diretta di stilista molto apprezzato dalle star orientali e occidentali.
a.b.
stats