Convince la prima volta di Fause Haten

Echi streetwear e influenze lingerie si fondono nella collezione del brasiliano Fause Haten, al suo esordio sulle passerelle di Milano Moda Donna. I pantaloni combat, resi femminilissimi, dall'uso del satin e della georgette vengono abbinati da Haten a giacche dagli ampi revers a lancia con intarsi e orli sfilacciati. Gli abiti a balze o multistrato - una fresca rivisitazione delle vestaglie e dei baby doll degli anni Cinquanta - hanno diviso la scena con le T-shirt oversize rubate al basket. Tra bustini stile Madonna, pellami squamati in argento e oro antico, flash di fuxia e blu elettrico e applicazioni in pietre dure, l'attenzione del designer di San Paolo si è concentrata sulle forme che disegnano una silhouette fluida e sensuale. In pedana si sono viste anche alcune proposte per lui dal design pulito e modernamente sobrio: giacche new tailoring e luminosi pantaloni da cui sporgevano boxer e ciclisti con logo a vista.
r.m.
stats