Cosmit presenta i Saloni 2006

È stata presentata stamattina a Milano, nel corso di una conferenza stampa organizzata da Cosmit e moderata da Serena Dandini, la 45esima edizione del Salone Internazionale del Mobile e le manifestazioni a esso collegate, per la prima volta ospitate presso il nuovo polo fieristico di Rho-Pero, progettato da Massimiliano Fuksas.
Dal 5 al 10 aprile - come ha sottolineato il presidente di Cosmit, Rosario Messina – "Milano, con i diversi momenti dentro e fuori la Fiera, farà il tutto esaurito, ospitando oltre 200 mila visitatori provenienti da tutto il mondo, che saranno accolti nella nuova sede di Fieramilano con una più elevata qualità del servizio".
"Lo spazio – assicura l’a.d. di Cosmit, Manlio Armellini – si dimostra perfetto per allestire in modo organico la rassegna", che per questa edizione comprende, oltre al Salone Internazionale del Mobile e a quello del Complemento d’Arredo, anche Eurocucina, con la proposta collaterale FTK (Technology for the Kitchen), Eimu.2006 Wellness@Work con l’arredamento dedicato all’ufficio e la prima edizione del Salone Internazionale del Bagno, mentre si concentrano nei 9.000 metri quadrati del SaloneSatellite le proposte di 600 designer emergenti.
“Si tratta di una vera e propria prova del nove – commenta l’architetto Fuksas – che decreterà o meno la funzionalità di questi nuovi spazi fieristici, in quanto il Salone del Mobile, con tutti i suoi satelliti, li occupa per intero”.
A côté, la mostra intitolata “Il diavolo del focolare”, ideata da Luigi Settembrini e presentata presso la Triennale di Milano (fino al 30 aprile), affronta la casa come territorio simbolico della nuova donna di oggi, protagonista della società occidentale: “Non solo focolare – precisa la curatrice Claudia Gian Ferrari - ma anche luogo di dibattito e, spesso, addirittura di angoscia”.
c.b.
stats