Cosmoprof: calano i visitatori ma crescono i contratti siglati

La 42esima edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna si chiude con oltre 139mila visitatori, in calo del 7,5% sull'anno precedente ma gli organizzatori parlano di entusiasmo, positività e dinamismo, dal momento che i contratti conclusi dagli espositori durante il noto salone del beauty hanno segnato di media un +30%.
La manifestazione fieristica bolognese ha messo a segno anche un +3% degli espositori, sfiorando quota 2.250, con gli operatori esteri che hanno raggiunto il 60% del totale (per 60 Paesi rappresentati). In incremento anche la superficie espositiva, che ha raggiunto i 91mila metri quadrati (+3% sul 2008).
A proposito delle presenze, la flessione più importate ha riguardato quelle da oltrefrontiera (-14,9%), mentre il numero degli italiani si è ridotto del 4,8%.
Tra i momenti clou della rassegna, i 150 B2B Meeting, concepiti per facilitare le relazioni tra gli operatori in settori di punta come le spa, la profumeria, la cosmesi e il packaging, ma anche il Cosmpoprof Spa Symposium: una due giorni sul riposizionamento in Europa dei concetti di spa ed estetica e sulle tendenze negli hotel a quattro e cinque stelle. Gli organizzatori di SoGeCos segnalano inoltre l'evento “ad alto impatto emozionale” voluto da Chanel per i suoi clienti e Cosmofflab, dove celebri nasi, chef, agenzie di design e personalità del settore della bellezza hanno raccontato le loro esperienze e la loro view sul comparto.
e.f.
stats