Cpd Signatures dice "goodbye" agli operatori e The Gallery Düsseldorf scalda i motori

La fiera Cpd Signatures di Düsseldorf ha chiuso i battenti ieri con un'affluenza di 12.300 visitatori. Si tratta dell'ultima edizione del salone, lanciato a inizio 2011, che cede il testimone a un nuovo format, The Gallery Düsseldorf.
"Non si è trattato di un addio, ma di un arrivederci pieno di speranze" hanno sottolineato gli organizzatori di Igedo Company, già al lavoro in vista della svolta che si concretizzerà dal 21 al 23 luglio, quando negli spazi dell'Areal Böhler di Oberkassel, in Hansa Allee 321, The Gallery Düsseldorf si focalizzerà su collezioni di ricerca e di qualità, con un'immagine prevalentemente contemporary ma anche con una notevole attenzione ai contenuti concreti del prodotto, dalla scelta dei materiali alla cura dei dettagli. In questo contesto i buyer - tra i quali non mancheranno addetti ai lavori del Nord e dell'Est Europa - avranno l'opportunità di finalizzare i propri ordini, dopo aver visitato dal 4 al 6 luglio The Gallery Berlin, altro evento "by Igedo" che ha esordito lo scorso gennaio.
Un anno fa, in occasione della première, gli ingressi a Cpd Signatures erano stati 15.600, complice anche un clima macro-economico decisamente meno pesante di quello attuale.
a.b.
stats