Creatività e innovazione protagoniste a Orogemma

Parte domani Orogemma, la tradizionale fiera vicentina dedicata all’orefi,ceria, alla gioielleria e alle pietre preziose. Fino al 15 settembre 1.466 aziende del settore orafo presenteranno le loro collezioni su un’area espositiva di 54.054 metri quadrati: 1.166 sono italiane, mentre le altre provengono da 28 diversi Paesi del mondo.
Da 28 anni la fiera vicentina è diventata un appuntamento commerciale fondamentale per il comparto, soprattutto in vista delle feste natalizie. Ma si propone anche come un momento di riflessione sull’andamento e le prospettive del mercato attraverso workshop e convegni tra gli operatori.
In particolare, l’edizione di quest’anno mette al centro creatività, ricerca e innovazione, protagoniste del salone Le Forme del gioiello, uno spazio di 5.500 metri quadrati dove saranno messe in mostra le creazioni di 76 espositori (37 italiani e 39 stranieri) e che ospiterà incontri, laboratori, video-installazioni e progetti dedicati alle tendenze moda e design.
Ci sarà anche spazio per la mondanità e la cultura, durante la sfilata di gioielleria made in Italy che si terrà al padiglione Leonardo, e attraverso sei mostre collaterali in programma.
g.m.
stats