Crescent HydePark mette le mani su Sixty

Il passaggio del gruppo Sixty nelle fila della società di investimenti panasiatica Crescent HydePark sarebbe ormai cosa fatta. Non giungono però, almeno per il momento, commenti ufficiali, nonostante l'indiscrezione lanciata stamattina dalle agenzie di stampa sia data ormai per certa dai principali media (nella foto, una proposta di Energie, uno dei brand aziendali).
Duramente colpito dalla crisi, il gruppo co-fondato da Wicky Hassan, recentemente scomparso, ha visto nel giro degli ultimi anni il fatturato scendere da oltre 500 milioni di euro a circa 300 nel 2011, con un debito che ammonterebbe a circa 300 milioni di euro (vedi anche fashionmagazine.it del 4 e 17 aprile).
Avvisaglie degli orientamenti dell'azienda si erano già avute lo scorso anno, quando nel mese di dicembre era stata annunciata la nuova liaison con Trendiano Co. - società cinese specializzata nella produzione e distribuzione di abbigliamento, forte di oltre 1.500 negozi in attività - con l'obiettivo di incrementare la distribuzione dei marchi del gruppo nella Repubblica Popolare e l'ulteriore sviluppo nel Far East (vedi fashionmagazine del 16 dicembre 2011).
c.me.
stats