Crimson lancia la linea Baby P

Crimson festeggia il venticinquesimo anniversario lanciando una nuova linea, Baby P, presentata il 27 giugno all'interno del nuovo spazio, appena acquisto, di quattro mila metri quadri in centro a Roma. Una stagione fitta di novità per l'azienda romana attualmente presente sul mercato con i marchi PianuraStudio e Anna Pianura, linea top la cui rete distributiva è al momento in piena riorganizzazione.
"Stiamo attraversando un periodo molto positivo - spiega Luca De Silvio, direttore generale di Crimson, che ha chiuso il 2003 con un fatturato di 18,7 milioni di euro e per quest'anno conta di raggiungere i 21,5 milioni - tanto che abbiamo deciso di ampliare il nostro business debuttando con una nuova collezione. Baby P si inserisce infatti in una nicchia di mercato per noi dalle potenzialità non ancora sfruttate. La 'neonata' si distingue dalle altre due linee, perché propone un concetto moderno di vestibilità creativa, pensato per donne giovani con età compresa tra i 20 e i 35 anni". Presente nei punti vendita a partire dalla prossima primavera/estate 2005, Baby P sarà distribuita non solo in Italia, attraverso agenti regionali, ma anche in Francia che rappresenterà il secondo mercato, Spagna, Grecia, Belgio, Olanda, Inghilterra e poi in Medio ed Estremo Oriente. "Prevediamo nella prima stagione di registrare un giro d'affari compreso tra i 2,5 e i 3 milioni di euro per un totale di circa 40 mila capi" dichiara il direttore generale.
Intanto, sono già stati avviati i lavori di ristrutturazione dello spazio romano appena acquistato in via Assisi 141, che sarà inaugurato ufficialmente a settembre con un mega evento per celebrare anche i 25 anni di attività di Crimson. La struttura polifunzionale ospiterà l'intero ufficio stile, una sorta di laboratorio creativo che permetterà di sviluppare maggiormente la ricerca di nuovi prodotti, tecniche di stampa e serigrafie. "Stiamo anche rivedendo tutta la rete commerciale della prima linea Anna Pianura - conclude De Silvio -. Il nostro obiettivo è di essere presenti in poco più di 70 boutique tra le più importanti al mondo. Per questo abbiamo deciso di gestire la distribuzione non più tramite agenti, ma direttamente attraverso le due showroom di Milano e Parigi".
v.s.
stats