Cruciani: confermato l'interessamento di un gruppo cinese per i braccialetti portafortuna

Luca Caprai conferma l'offerta per l'acquisto di Cruciani C, la business unit che produce e distribuisce i braccialetti portafortuna in pizzo macramé. All'imprenditore è infatti arrivata una richiesta di appuntamento da parte di un'importante banca d'affari, ora al vaglio della famiglia.
All'agenzia Adnkronos Caprai spiega di avere "appreso dalla stampa di una possibile offerta di 68 milioni di dollari per i bracciali Cruciani". "Non ne ero al corrente e per me è stata una sorpresa - ha aggiunto -. Stiamo valutando cosa fare, anche perché in questo progetto noi crediamo molto".
Nati come gioco prima dell'estate, lo ricordiamo, i bracciali-amuleto sono diventati un cult nei mesi successivi, con milioni di esemplari venduti.
a.t.
stats