Csp International: doppia responsabilità per Gianfranco Bossi

Pur mantenendo la direzione generale di Csp International, Gianfranco Bossi è stato nominato amministratore delegato del gruppo della calzetteria. Diversificazione, innovazione, taglio dei costi sono i tre principi su cui si basa il piano industriale triennale avviato nel 2003 dal manager, che dovrebbe consentire il pareggio, a livello di risultato ante-imposte, già da quest’anno e il ritorno all’utile pretasse nel 2005.
Entrato in Csp come direttore generale lo scorso luglio al posto di Massimiliano Retta, Bossi aveva ricoperto lo stesso ruolo dal 1990 al 2000, decennio in cui l’azienda mantovana aveva visto il fatturato lievitare da 50 a 150 milioni di euro.
Milanese, 60 enne, il nuovo amministratore delegato ha iniziato la carriera alla Henkel Italia come direttore marketing e, successivamente, ha diretto la divisione Toiletries di Beiersdorf Italia. Dopo una lunga esperienza in Mondadori, nel 2001 è stato nominato a.d. di Fingen Apparel e dal gennaio 2003 è membro dell’advisory board della banca d’affari Tamburi & Associati.
e.f.
stats