Cyber Monday: i dati definitivi parlano di un +5%

I dati definitivi confermano l'impressione positiva all'indomani del Cyber Monday: lunedì scorso, primo giorno degli acquisti prenatalizi online per gli americani, le vendite sul web hanno registrato negli States un +5% rispetto all'anno precedente, attestandosi sugli 887 milioni di dollari.
Le cifre sono state diffuse da ComScore, società che si occupa di statistiche sul mondo di Internet, che già aveva tirato le somme su questo canale durante il Black Friday, il 27 novembre scorso, registrando un'impennata dell'11%, a quota 595 milioni di dollari (vedi fashionmagazine.it del 30 novembre).
Come fa notare il chairman di ComScore, Gian Fulgoni, il vero banco di prova sarà metà dicembre, quando in genere si verifica il picco degli acquisti anche nel mondo virtuale. Da notare che, sempre secondo ComScore, nel corso del Cyber Monday gli "online buyer" negli Usa sono stati 8,7 milioni (+6%). In calo dell'1%, tuttavia, la spesa pro capite: 102,19 dollari contro 103,72.
a.b.
stats