D&G sbarca con uno store a Pechino e debutta in Cina con la collezione Time&Jewels

È stata aperta ieri la prima boutique D&G nella capitale dell’ex Celeste Impero: lo spazio, situato all’interno del Beijing Yintai Centre, occupa una superficie di circa 468 metri quadri, dislocati su due livelli. L’opening ha anche segnato il lancio sul territorio cinese della linea D&G Time&Jewels.
Il nuovo flagship store, a gestione diretta, attraverso un gioco di specchi e vetro trasparente accoglie i clienti in un ambiente sofisticato e glamour, dove sono ospitate le collezioni uomo, donna, underwear e sunglasses della griffe, insieme alla debuttante D&G Time&Jewels (prodotta da Binda), che arriva nel Paese asiatico dopo le buone performance registrate in Italia, Europa e Usa (vedi anche fashionmagazine.it del 2 settembre 2008).
Presenti all’apertura molte celebrity locali fra cui Lin Dan, vincitore della medaglia d’oro nel singolare maschile di badminton all’ultima edizione delle Olimpiadi.
Nel gennaio 2005 il gruppo Dolce&Gabbana è diventato il primo player italiano del lusso a ottenere la licenza per avviare directly operated store (DOS) in Cina, senza partner locali, grazie alla creazione della Dolce&Gabbana Hangzhou Ltd.. A oggi, la società capitanata da Domenico Dolce e Stefano Gabbana conta tre boutique della linea ammiraglia nel Paese, mentre sono cinque le vetrine del brand D&G.
Il fashion group prevede di raggiungere quota 1,27 miliardi di euro di ricavi consolidati annuali, con un incremento del 21% rispetto all’esercizio precedente (il fiscal year si è chiuso lo scorso 31 marzo). Nel 2008, Cina e Asia (a esclusione del Giappone) hanno rappresentato circa il 10% del turnover globale, senza considerare le licenze, con una crescita del 38% sul 2007.
d.p.
stats