Da Viktor & Rolf alla Maison Martin Margiela: la retrospettiva è di moda

Apre oggi alla Barbican Art Gallery di Londra la mostra "The House of Viktor & Rolf", dedicata alla carriera del funambolico duo olandese, composto da Viktor Horsting e Rolf Snoeren: on display, i pezzi "signature" che hanno marcato la storia creativa degli stilisti dal 1992 ai giorni nostri. All’altro capo del mondo, a Pechino, svelata la prima retrospective exhibition della Maison Martin Margiela in terra cinese, che riassume la carriera dell’eccentrico designer belga, nell’orbita del Gruppo Diesel.
Gli eventi - a cui la stampa internazionale dà ampio risalto - uniscono idealmente le due lontane capitali, suggellando le incursioni nella moda e, non di rado, nell’arte, di due top brand a livello internazionale.
Nella capitale londinese, uno spettacolare allestimento - con una gigantesca Doll House che domina gli spazi dedicati alla retrospettiva - immortalerà, fino al prossimo 21 settembre, le creazioni più significative di Viktor & Rolf, indossate da bambole-manichino a grandezza naturale ma anche da doll in miniatura, che sfoggiano altrettanti outfit simbolici, meticolosamente forgiati in scala ridotta.
L’estro stilistico di Martin Margiela, invece, è in scena nella capitale cinese, al 798 Art District, fino al primo luglio. Percorrendo otto stanze, i visitatori riescono a immergersi nell’universo ideato dallo schivo fashion designer belga, attraverso documenti d’archivio, video, abiti, progetti e disegni che testimoniano la sua inesauribile creatività.
stats