Daks-Simpson lancia la linea lusso

Dopo Daks Signiture, la linea d'abbigliamento più classica che esiste dal 1894, e London E1, quella più giovane sul mercato da quattro stagioni, Daks-Simpson lancia Daks Collection, l'etichetta top level, nei negozi a partire dalla p/e 2003. A conclusione della stagione test per l'autunno/inverno 2002-03, arriva ora il debutto ufficiale della linea maschile, mentre quella femminile sarà presentata a stampa e buyer a settembre. Rivolta a un pubblico di alto livello con un range d'età compreso tra i 20 e i 50 anni, la nuova collezione avrà la caratteristica di essere sartoriale nei dettagli, ricercata nei tessuti e con forti elementi fashion. "Stiamo creando una rete distributiva molto selezionata - ha detto Timothy Everest, direttore creativo di Daks Simpson -. Contiamo di essere presenti in non più di 50 boutique e department store in tutto il mondo". Per quanto riguarda la linea femminile, la società inglese sta inoltre mettendo a punto gli ultimi dettagli per gli accessori come scarpe, borse e piccola pelletteria. Ma le novità non finiscono qui. La necessità di avere una presenza stabile sui mercati più importanti ha portato Daks a inaugurare uno showroom anche a Milano (in via Vivaio 11). "È probabile che in un paio d'anni apriremo anche una boutique", ha commentato Matthew Start, responsabile commerciale per l'Europa. Se da un lato i progetti per il lancio di Daks Collection proseguono a vele spiegate, dall'altro la società inglese ha dovuto trasferire la produzione di London E1 in Giappone a seguito della cessazione dell'accordo con la Hemmond di Perugia, licenziataria della linea. Resta invece aperta la ricerca di un nuovo partner in Europa.
v.s.
stats