Daniele Alessandrini e Marbel scelgono la Puglia per lanciare il kid della griffe

Ha scelto di esordire appena dopo Pitti Bimbo, la linea kid D.A. Daniele Alessandrini, dedicata ai maschietti tra i 4 e i 16 anni. Per presentarla ai compratori top della Puglia, alla forza vendita e alla stampa, l’azienda produttrice Marbel, insieme allo stilista, ha organizzato un evento in un locale sul mare vicino a Monopoli, a pochi chilometri dalla sede aziendale di Bitonto.
Versione in miniatura della linea uomo che lo stilista bolognese firma dal ’83, con la vestibilità e le proporzioni studiate per soddisfare le esigenze dei più piccoli, la collezione è composta da 120 capi fra giacche, giubbotteria, camiceria, T-shirt, accessori e pantaloni, con notevole spazio al denim ma anche ad altri materiali naturali, a trattamenti e lavaggi inediti e a tinture vegetali e a freddo.
Attenta alle tendenze moda ma anche alla praticità esprime uno stile quotidiano dall’allure inconfondibile fatto di volumi accostati, stampe check e rigate, dettagli curati. “L’idea di creare una linea kid era in cantiere da tempo – spiega Daniele Alessandrini –. Cercavo solo il partner giusto e l’ho trovato in Marbel, azienda specializzata e flessibile e nel titolare, con il quale mi sono trovato subito in sintonia”. “La collezione è piaciuta molto – aggiunge Giuseppe Cariello, fondatore nel ‘90 di Marbel –. Ora attendiamo l’esito della campagna vendite, che si concluderà ai primi di agosto”. Le previsioni parlano di “50mila capi prodotti per la prima stagione, con un fatturato intorno ai due milioni di euro – precisa Vito La Costa, new entry nel ruolo di responsabile commerciale - ma ci auguriamo anche di più”. Obiettivo: i 250 negozi top italiani.
l.sc.
stats