Dati da record per Première Brasil, mentre si avvicina Première Vision

A poche settimane dall'appuntamento parigino con Première Vision (14-16 febbraio) si è chiusa con un successo di presenze la quinta edizione di Première Brasil, che nei giorni scorsi ha superato gli 8.200 visitatori, un record per la kermesse organizzata dal gigante fieristico francese in Sudamerica.
126 espositori da 13 Paesi hanno presentato a San Paolo le nuove proposte brasiliane e internazionali in fatto di tessuti. Particolare attenzione è stata dedicata al jeans, protagonista della Denim Lounge e della campagna "My Denim Way", che ha selezionato i look jeanswear più trendy tra quelli dei visitatori.
Saranno invece in 675 le aziende a esporre in Francia durante Première Vision, manifestazione che vede la predominanza della partecipazione italiana, composta da ben 320 realtà (nove in più di quelle presenti nel 2011). Da segnalare la presenza, all'interno del "salone nel salone" ModAmont, delle realtà che aderiscono al progetto di Cna Federmoda "Manifattura Italiana". Tra queste, si distingue il gruppo Miroglio con la Newlife Eco-Innovation Library by Filature Miroglio: la società di Alba organizza tra l'altro il 14 febbraio l'evento "Metri d'Arte", sulle nuove frontiere della creatività. Ci saranno, tra le new entry, i biellesi Maglificio Maggia e L'Amore Tessuto, l'Azienda Foderami Dragoni di Gallarate (Va), lo specialista in lino Braghenti, Estethia, divisione di Marzotto, e Nordtessile Linea Studio. Il salone presenta un'estate "leggera" e con l'espansione del settore stampe. Trasparenze e veli, luminosità, colori scuri e rosa neon dominano un 2013 ottimista, romantico e pieno di vita.
c.le.
stats